21 Marzo - Entra la Primavera

 

La primavera, è tra le più belle stagioni dell'anno.

Lasciando alle spalle il freddo dell'inverno e abbracciando la temperatura mite

della Primavera si riscopre la voglia di visitare nuovi luoghi con tutta la Famiglia e con gli Amici

giochi per bambini, balli e spettacoli, Vi aspettano! 

In questo periodo ci sono molte sagre dove potersi divertire...

LCR le ha cercate per Voi e ve le propone...

Sagre Aprile

  • 1° fine settimana: sagra del Carciofo a Sezze (Latina) Sezze (Latina), è un comune che dista 90 km da Roma. Durante la sagra, si può passeggiare tra i vicoli e vedere dei bellissimi scorci panoramici, per poi sedersi nella piazza intorno alla tavola imbandita, e assaggiare i carciofi cucinati con ricette originali dai ristoratori del posto.
  • 1° fine settimana: sagra del carciofo a Ladispoli (Roma) A Ladispoli, comune della provincia di Roma, da cui dista 40 km, c’è la sagra del carciofo. Durante la sagra, oltre ad ascoltare la banda, si può partecipare a gare sportive e gastronomiche, a balli di gruppo, e assistere ad una particolare sfilata di carri allegorici dai quali vengono lanciati alla folla circa 20.000 carciofi.
  • 25 aprile: sagra delle pappardelle al cinghiale a Nazzano (Roma)
    A Nazzano, comune della provincia di Roma, da cui dista 55 km, le pappardelle, sono rigorosamente fatte in casa e si possono assaggiare sia condite con il ragù di cinghiale e sia con il ragù classico. Il tutto è accompagnato da musiche tradizionali .
  • 29 aprile: sagra degli gnocchi ricci ad Amatrice (Rieti)
    Ad Amatrice (Rieti), comune a 145 km da Roma, c’è la degustazione degli gnocchi ricci, fatti a mano. La sagra si svolge nei bellissimi colori della primavera, ed è accompagnata dalla mostra mercato delle piante e dei fiori.

Sagre Maggio

  • 1° Maggio: sagra della Fava e pecorino a Mazzano Romano (Roma)
    Mazzano Romano è un comune della Provincia di Roma, da cui dista 45 km. La sagra della fava e pecorino, si svolge tra spettacoli di musica, lotteria locale, proiezione di video film amatoriali, il mercatino dello scambio, e la tradizionale “Pianta maggio” in cui si recupera la tradizione di piantare un albero in un luogo pubblico.
  • 1 maggio: sagra delle pappardelle al cinghiale a Riofreddo (Roma) 
    A75 km da Roma, c'è il comune di Riofreddo. La sagra delle pappardelle al cinghiale,inizia il 30 aprile e finisce il 1° maggio. Il 30, si inizia con l’apertura degli stand e la degustazione delle pappardelle, accompagnate da altre specialità locali; e continua con spettacoli di musica dal vivo. La mattina dell' 1, c'è  l’escursione sul monte Sant’ Elia, poi apertura degli stand e degustazione delle pappardelle. Alle 16 iniziano gli spettacoli per i bambini. La giornata termina la sera tra karaoke, musica e balli di gruppo.
  • 2° domenica: sagra del narciso a Roccapriora (Roma)
    Con questa sagra, che si svolge nel comune di Rocca Priora, nella provincia di Roma e da cui dista 30 km, e che risale ben al 1930, ci si può divertire tra spettacoli musicali e sfilata di carri allegorici.
  • 3°domenica: sagra del Brugnolo e dell’asparago selvatico a  Configni (Rieti)
    A Configni (Rieti), comune a 85 km da Roma, durante lo svolgimento della sagra, vengono servite delle fettuccine e una frittata, la quale viene fatta con il Brugnolo, cioè una qualità di fungo proprio del periodo aprile/ maggio, e con degli asparagi.
  • 12/13 maggio: sagra del pecorino e dei prodotti tipici della Tuscia a Nepi (Viterbo)
    A 46 km dalla capitale c’è la città di Nepi, dove si festeggiano i prodotti tipici locali, con stand gastronomici che ne permettono la degustazione, il tutto accompagnato da spettacoli musicali.
  • 26/28 maggio: sagra dell’ asparago verde a Montalto di Castro (Viterbo)
    Montalto di Castro (Viterbo) è un comune della Tuscia Romana, a 100 km da Roma. In questi giorni giorni di festa, ci si può ritrovare tutti al centro storico, dove, grazie agli stand gastronomici, si può gustare l’asparago insieme alla tipica cucina maremmana.
  • 27/28 maggio: sagra della fregnaccia a Montasola (Rieti)
    La fregnaccia, tipico dolce di Montasola, comune della provincia di Rieti che dista 85 km da Roma, è fatto con acqua e farina e può essere degustata accompagnata da zucchero o formaggio.

Sagre Giugno

  • 1° domenica di giugno: sagra degli asparagi a Riofreddo (Roma)
    Riofreddo è un comune della provincia di Roma, da cui dista 70 km. Durante la degustazione degli asparagi, si possono vedere degli stand gastronomici con prodotti tipici locali, e spettacoli musicali.
  • 1° domenica di Giugno: sagra delle Ciliegie a Maenza (Latina)
    Maenza (Latina), è un comune a 80 km da Roma, dove, nella prima domenica di giugno, giorno della festa della Madonna della Cerasa, delle ragazze in costume distribuiscono ai turisti le ciliegie. In fine: apertura delle bancarelle e vari spettacoli.
  • 1°domenica: sagra delle fragole con panna a Vico nel lazio(Frosinone)
    La 1° domenica di giugno, a Vico nel Lazio (Frosinone), comune che dista 97 km da Roma, c’è la sagra delle fragole con panna, le quali vengono servite con un sottofondo musicale di organetti.
  • 3 giugno: sagra delle ciliegie a Pastena (FR)
    A Pastena (Frosisnone), comune che dista 105 km da Roma, la prima domenica di giugno c’è la sagra delle ciliegie.La giornata inizia con la celebrazione della messa, per proseguire poi con la sfilata di carri allegorici ricoperti di ciliegie, che termina con la distribuzione gratuita delle ciliegie, e la premiazione del carro più bello.
  • 2/3  o primo fine settimana: sagra del Pesce a Fiumicino (Roma)
    Fiumicino è un comune della provincia di Roma che dista dalla capitale 30 km. Questa sagra si svolge sull’ampio piazzale del mediterraneo, con spettacoli di musica e di danza, mostre pittoriche, mercatini dell’ antiquariato. Il pesce viene fritto nella cosi detta PADELLA DELL’ADRIATICO, e poi servito caldo su di un piattino di ceramica con sopra inciso il simbolo della sagra.
  • 13 giugno: sagra delle fragole e mostra dei Fiori a Nemi (Roma)
    A Nemi, comune in provincia di Roma, da cui dista 35 km, il 13 giugno c’è la sagra delle
    fragole, le quali vengono distribuite da ragazze che indossano costumi d’epoca.
  • metà giugno: sagra della Cerasa a Palombara Sabina (Roma)
    Molto sentita, a Palombara Sabina, comune della provincia di Roma da cui dista 41 km, è la sagra della ciliegia, chiamata anche cerasa. Durante i festeggiamenti, sfilano prima le ragazze con un abito tipico palombaro dell’ottocento, dopo la premiazione del costume più bello, c’è la sfilata dei carri, tutti adornati con foglie e ciliegie.
  • 16 giugno: sagra della Crostata a Collevecchio (Rieti)-
    A Collevecchio (Rieti), comune che dista 75 km da Roma, le crostate vengono preparate dalle Massaie, disposte lungo le vie del paese e distribuite ai passanti.

 

Buon divertimento da tutto lo Staff di LCR!!!